Un libro unico su una città unica al mondo che pone gomito a gomito emiri e muratori schiavi.
– Massimiliano Governi

Dubai confidential

In un vortice di eccessi e intrighi la vera storia della città più glamour del mondo, la città di cui tutti parlano, ma che pochi conoscono realmente. Il lato buio della mezzaluna, un viaggio nei vizi e nelle perversioni, negli affari illeciti e nelle grandi speculazioni, all’ombra dei minareti. Nei locali più alla moda o nelle strade del deserto, tra gare di cammelli e sfruttamento di bambini, il miscuglio di razze e civiltà è posseduto dal demone di accumulare ricchezza e fuggire, prima del grande crollo.
Città di contraddizioni e violenze nascoste, città sicura dal crimine perché tutti sono schedati. Mondo Arabo delle libertà fintanto che non si toccano gli interessi della famiglia reale. Dubai, un immenso parco giochi per adulti, dove non arriva l’inglese di Shakespeare, ma quello basic degli affari.
In questa parodia dell’Occidente, Valentino cerca il grande riscatto della sua vita e la fuga definitiva. Una Wall Street nel deserto, una storia vera mai raccontata prima. Un romanzo-reportage che rivela attraverso la voce del protagonista il catrame del petrolio sotto le tuniche immacolate e le giacche sartoriali.

Dubai confidential
Elliot edizioni, 2009

Dicono di Dubai confidential


Il romanzo di Nazzaro, racconta il lato oscuro, attraverso una trama che fa tornare in mente i raffinati intrighi di Eric Ambler ma allo stesso tempo documenta, con puntiglio d’inchiesta.
– Il Mattino


Nazzaro va avanti spedito e deciso; procede per capitoli brevi, affidandosi al puro dialogo che si svolge tra le persone. Le quali sfoggiano tutte un tale uso di mondo, una tale conoscenza dei meccanismi finanziari e degli apparati di potere, da sembrare usciti da un romanzo di Ian Fleming.
– Francesco Durante, Corriere del Mezzogiorno


Dubai Confidential finalmente racconta la città attraverso una vera e propria narrazione romanzesca (per descrivere realisticamente una città finta serviva curiosità e un po’ di fiction). In Dubai Confidential si respira l’aria tumultuosa di una città vitale e folle e che cresce vertiginosamente.
– Il Riformista

Rassegna stampa

Booktrailer e un estratto

“Valentino, biondo, quasi albino, il corpo ectoplasmico, tutto pelle e ossa, con una calma raggelante mi aveva immerso nell’afoso caldo di un sistema di faccendieri e puttane, di religioni e affari che sembrava quasi irreale. Mi ero occupato sempre di Camorra e dintorni. Soggetti che qualche volta preoccupano. Ma i personaggi che affollavano, o forse affollano ancora il mondo di Valentino, sono più pericolosi. Mi aveva colpito l’estrema lucidità dei ricordi, delle concatenazioni. Di sicuro non c’era molta invenzione. Dubai o l’hai vissuta o non la conosci. Non puoi inventarla”