“Gentilissimo, non siamo in grado di dirle ora quando e se la puntata in oggetto sarà replicata. Può però intanto dare un’occhiata anche al sito di Raiclick o chiederne una copia a pagamento a questo numero: 06.36864451. Cordialità.”

Questa la risposta via email che ho ricevuto dopo aver scritto a TG2 Dossier, chiedendo informazioni su come recuperare una puntata dedicata all’Australia. Non voglio fare sempre le pulci, sembrare astioso e incazzoso, ma infatti lo sono. TG2 Dossier rimane un appuntamento di ottimo valore. Certo, viene trasmesso in tarda serata, ma chi se ne frega? Poi si dice che manca l’informazione seria. Bon, scrivo alla redazione e dopo (molto) tempo, mi rispondono come potete leggere: nessuna intestazione, neanche salve Sergio o altro, tanto per fare finta che sanno come si è educati quando si risponde ad un abbonato RAI, ad un utente, ad un cliente, oppure ad uno stronzo. Nulla. La cosa divertente è che non si firma la persona che risponde. Cioè io so chi è perché è nell’intestazione della email. Troppo stancante firmarsi. Certo mi da un numero di telefono, senza neanche specificare chi è o cosa è. Nulla. Infatti chiamo il servizio teche, dicendo che non so chi sono loro perché non me lo hanno scritto. Mi risponde una persona molto cortese. Lei è un privato. Si, infatti, non rappresento nessuno, solo me. Allora non posso comprare, perché volevo anche comprarla la puntata. Solo istituzioni o entità altre possono comprare i programmi RAI. Mi dici di scrivere comunque un’email. Scrivo. Mi becco una risposta precompilata che ci potrei fare una decina di graffi. Risultato? Non mi posso rivedere in nessun modo la puntata del TG2 Dossier. Mi irrita sapere che c’è una persona nella redazione di TG2 Dossier che non firma neanche l’email, e non indica con chiarezza i numeri di telefono che da. Mi irrita ancora di più la cortesia delle Teche RAI, scrivi tanto la risposta è sempre quella. Si potrebbe guadagnare con la televisione pubblica (BBC docet nella vendita dei propri prodotti) ma noi no. Anzi, cerchi qualcosa? Siccome è troppa la produzione, ti ci perdi. E così si perde l’informazione. Tra scortesia e approssimazione nei rapporti con le persone. Sigh.