Warning: mysqli_real_connect(): (HY000/2000): mysqlnd cannot connect to MySQL 4.1+ using the old insecure authentication. Please use an administration tool to reset your password with the command SET PASSWORD = PASSWORD('your_existing_password'). This will store a new, and more secure, hash value in mysql.user. If this user is used in other scripts executed by PHP 5.2 or earlier you might need to remove the old-passwords flag from your my.cnf file in /web/htdocs/www.sergionazzaro.com/home/wp-includes/wp-db.php on line 1612

Deprecated: mysql_connect(): The mysql extension is deprecated and will be removed in the future: use mysqli or PDO instead in /web/htdocs/www.sergionazzaro.com/home/wp-includes/wp-db.php on line 1643
Soluzioni alla crisi economica italiana: documenti riservati - Sergio Nazzaro, giornalista e scrittore.

Soluzioni alla crisi economica italiana: documenti riservati

denaroLa crisi finanziaria che investe tutto il ciclo economico mondiale, ha bisogno di risposte concrete. Noi, come Stato Italiano possiamo vagliare le seguenti opzioni in stretto coordinamento con l’Unione Europea e gli Stati Uniti. Una direttiva riservata interna al G8 prevede la massima libertà di azione e la piena possibilità di intraprendere tutte le azioni necessarie senza conseguenze collaterali. Nei primi giorni del 2009 l’Esercito Italiano verrà dispiegato lungo tutto il perimetro della Città Stato Vaticano. Saranno altresì circondate e occupate tutte le sedi extra territoriali dello Città Stato Vaticano presenti sul territorio italiano ed internazionale. Non si prevede un forte reazione nemica, ma il Comando Generale dell’operazione denominata ”Melius abundare quam deficere” ha l’ordine di abbattere qualsiasi resistenza.

Quindi qualsiasi tonaca che imbraccerà un’arma, sarà dichiarata ostile. L’operazione permetterà un immediato sollievo per le casse economiche nazionali. La nazionalizzazione del patrimonio immobiliare Vaticano non ha quasi stima, qualcuno suppone che sia pari al bilancio dell’intero Stato Italiano. Finalmente potremo appurare il quantum. Immediatamente dopo la presa del Vaticano, posizioneremo le torme di disoccupati napoletani ai vari gabbiotti stacca biglietti. Dai Musei Vaticani fino agli sportelli delle poste Vaticane, daremo fine al problema della disoccupazione napoletana.

Nel contempo, una sezione distaccata del Comando Generale operazione “Melius abundare quam deficere” prenderà possesso di San Marino. Non che ci si aspetti molto, ma almeno ci togliamo dai coglioni anche questa città Stato.

La nazionalizzazione del Vaticano ci permetterà in un colpo solo di abbattere tutti i problemi della crisi finanziaria in Italia. Il problema è dei mille e più frati, preti, suore che cercheranno di mangiare o penseranno addirittura di lavorare. Li terremo a busta paga minima per le pulizie di tutto il patrimonio immobiliare. Inoltre, si prenderà possesso dello IOR. Tremonti prevede addirittura la cancellazione del debito pubblico con il bancomat effettuato allo IOR.

Nel frattempo, con un accordo strategico con le mafie del Paese, si renderanno le coste meridionali delle vere e proprie Las Vegas: prostituzione legalizzata, gioco d’azzardo e libero commercio di droghe. Fermo restando che tutto ciò non ci porti uno stato di barbarie, si dovranno asfaltare le strade di tutto il Sud e ripulire tutta la Campania. Non avendo più la contrapposizione Stato Mafia, non ci dovremo fottere più a vicenda.

Qui si parla di Unità Nazionale reale e concreta, insieme per affrontare la decadenza dell’economia mondiale. Si considera anche l’opportunità di invadere il Trentino, solo per fargli capire che siamo i padroni dell’Italia. Una volta in più non guasta mai.

Dopo i rapporti bipartisan intrattenuti con l’Albania, avverrà la sua conversione economica. Piantagioni di marijuana che serviranno a fornire il mercato del Sud Italia. Si prevede con questa operazione un incremento fino ai 100 milioni di turisti per il Sud Italia. Il Montenegro verrà annesso all’Abruzzo, tramite una mediazione della Sacra Corona Unita che porterà l’Italia ad essere il primo ed unico rivenditore di sigarette mondiale.

Nel contempo è previsto da parte degli Stati Membri dell’Unione Europa l’invasione dell’Est Europa. L’hanno subita una volta, non gli farà certo male subirla ancora. La Polonia, l’Ungheria e la Romania diventeranno il più grande bordello del Sistema Solare. La Bulgaria diventerà la discarica europea. L’ex Jugoslavia la cancelleremo per sempre, così da evitare nuove e diverse guerre di secessione o di annessione. Si cancella il problema alla radice. In una nuova e rinnovata ottica unitaria, la Russia si farà carico di Lituania, Estonia e Lettonia. Inoltre avrà anche il pieno possesso dell’Ucraina e della Georgia. Nessuno degli Stati Membri dell’Unione Europa pensa che si può risolvere la crisi. Come risolvere qualcosa che abbiamo creato noi e che non comprendiamo più? Quindi si useranno i metodi conosciuti come colonizzazione e schiavitù, che verrà introdotta da subito. Tutti gli extracomunitari presenti sul territorio nazionale saranno utilizzati come schiavi, altrimenti la pena è la morte. La stessa linea guida verrà adottata dagli Stati Uniti, Obama che è nero, sa come schiavizzare tutta l’Africa. I britannici condanneranno retroattivamente Gandhi per aver liberato un miliardo di persone incapaci di capire non solo la prima ma anche la seconda domanda.

Si lascerà Israele attaccare l’Iran, mentre gli USA invaderanno il Kuwait e l’Arabia Saudita, con l’intento di non dover più pagare ciò di cui si ha bisogno: il petrolio. Con la conquista del Golfo Persico e dell’India, rimane il problema cinese.
Il Giappone con la Corea del Sud si occuperà dello scacchiere Sud Est Asiatico con l’ausilio dell’Australia. I suoi deserti saranno trasformati in enormi campi di detenzione, senza baracche, perché tanto c’è il sole e non fa freddo.

Il Sud America sarà guidato dagli Stati che più sapranno distillare la migliore cocaina sul mercato. Non si crede assolutamente che la crisi possa avere una soluzione. Preso atto di questa realtà, l’unica soluzione possibile e lo sfruttamento incondizionato delle risorse naturali, artificiali e psicotrope al fine di garantire il miglior tenore di vita alla parte di popolazione più forte e sana. Questa manovra non farà alcuna discriminazione razziale, religiosa o politica. I blocchi saranno divisi equamente tra ricchi e poveri. Non potendo salvare questi ultimi, i ricchi consumeranno fino alla fine, seduti comodamente sulla poltrona, come al cinema, in attesa della tanto temuta apocalisse. Ma le previsioni sono che non esiste. Quindi sganciati da qualsiasi remora morale ed etica, si va alla conquista del Vaticano e si cominciano a risolvere i problemi in maniera effettiva ed efficace. Si prevede un periodo esaltante e ricco di prospettive e novità. Per coordinare al meglio questo enorme sforzo, saranno liberati immediatamente tutti i politici e gli amministratori corrotti, così da avere forza lavoro immediata per la gestione degli enormi patrimoni che si andrà ad acquisire. Uno sforzo deciso e coordinato assicurerà la rinascita dello Stato Italiano.
Ad maiora