Viaggi in libertà condizionata

“Nel modello Campania, ogni posto a sedere è munito di mazza anti intrusione. Non fatevi più trovare sprovvisti di mazza dal guardio che sale senza biglietto!”

Pasquale si strofina le mani. Che geniaccio il Montezemolo. I nuovi treni ultrà, e una nuova società: TriadeItalia, per viaggiare in sicurezza. “Vedete, con Montezoccola, pardon Montezemolo, abbiamo ritenuto incivile quello che è successo alla stazione di Naples and in quella della City del Vatican. Ora mi addovete spiegare a me come fa un ultrà a godersi il calcio in santa pace con le sue mazze e i suoi coltelli se di mezzo ci sono i criaturi e i viaggiatori con il biglietto pagato!”.

Tonino&Peppino sono andati da Giuggiaro per i rivestimenti interni. “Sedili color rosso sangue, così se qualcuno è squartato sul treno, non si deve mettere mano alla scopa e alla segatura. Anzi, come dire, si tonifica il colore. Il portamazza ci stà tutta quanta, al posto degli estintori i bengala. Cuscino non per la testa ma per soffocare e il porta coca. Che cazz’ con il treno che si sbatte da tutte le parti e con quel che costa la coca oggi”.

Pasquale si avvia alla stazione per il viaggio inaugurale: “La sniffadesign ha già pronte le nuove livree delle carrozze. Il locomotore avrà sempre la scritta fanculo, e poi le carrozze cambiano na’ vota mettiamo polizia, na’vota i carabinieri, na’ vota RomaLazioGenovaRoccaSecca. E ci sta anche la carrozza dedicata ai guardi: tutt’apposto o’tren’ po partì!” Siamo per la comunicazione, noi vogliamo dialogare con gli altri ultrà e con le istituzioni, almeno prima che muoiono affossati”.

La TriadeItalia ma ammesso allo studio anche un nuovo modello di carrozza: modello Schiavone, non paghi il biglietto, lo fai pagare a chi vuole viaggiare, lo prendi ma poi lo lasci a piedi, cioè chi in treno e chi in bicicletta e poi al posto della mazza la pistola. Tutto in nome della civiltà del trasporto.

“Ma perché secondo voi se Trenitalia fa causa a TraideItalia qualcuno quasi quasi crede che i treni erano meglio dopo che li abbiamo lasciati noi che quando ci siamo entrati, almeno mo na lavata ce la devono dare!”.

Viaggiatoriiiiiiiiii? Tiè!