Category

Giornali

I miei scritti per i giornali

Graffio di Ezechiele: Giulio Cavalli

Ho incontrato Giulio Cavalli. Attore ed autore teatrale che vive attualmente sotto scorta. Per motivi diversi già ci sentivamo per telefono o per email. Ma l’occasione di potergli stringere la mano mi ha permesso di farmi un’idea sull’uomo, sulla cultura, su ciò che accade in Italia. Giulio vive sotto scorta perché minacciato di morte dalla...

Graffio di Ezechiele. Piccioli di frontiera

Come sono usciti? Quando si parla di scudo fiscale, nessuno fa mai questa domanda. Tutti a litigare se è giusto o meno far tornare i capitali dall’estero, ma nessuno ci spiega come sono riusciti ad uscire. Certo che i soldi si comportano come i precari: vanno all’estero, chissà perché poi. Forse che all’estero si vive...

Sole 24 Ore: Emirati Arabi, il petrolio e IRENA

L’agenzia internazionale delle energie rinnovabili (IRENA) ha designato come sua sede permanente Abu Dhabi, la capitale degli Emirati Arabi Uniti. L’IRENA, costituita il 26 gennaio del 2009 a Bonn in Germania, in sei mesi ha concluso la sua fase preparatoria. Il 29 giugno del 2009, a Sharm Al Shaikh, in Egitto, la designazione ufficiale di...

Graffio di Ezechiele: Paolo Barand

Un anno fa avveniva il massacro di Castel Volturno. Sei ragazzi di colore uccisi. Un anno fa, il giorno dopo, molti scrivevano inesattezze, incredibili piani strategici della camorra per ridisegnare il territorio. Eppure era chiaro che Setola non era uno stratega, ma uno stragista. Un anno dopo nessuno rende conto delle sciocchezze scritte. Ma continua...

Graffio di Ezecheiele: La lingua di Rai International

Rai International. Anzi no, ora è Rai Italia. La televisione per gli italiani all’estero. Per tenere un viva la lingua e cultura italiana. Si potrebbe già ridere, con quello che trasmette la RAI, quale cultura è una domanda fondamentale. Ma la situazione è ancora più paradossale. 

Fuga da Dubai, la spia francese sequestrata dallo sceicco di Dubai

Herve Jaubert è un ex agente dei servizi segreti francesi, il DGSE. Nel 1993 lascia il servizio attivo e si trasferisce in Florida, dove apre una società che costruisce piccoli sottomarini a scopo ricreativo. Nel 2004 Ahmed bin Sulayem, amministratore delegato di Dubai World, società di investimenti connessa direttamente al governo, lo invita a lavorare...

Graffio di Ezechiele: Roma, città dei potenti

Zone a traffico limitate che impazziscono dal traffico. Mezzi pubblici afosi, sporchi, rumorosi. Bottiglie d’acqua distribuite in metropolitana per l’emergenza caldo. Già, a quaranta gradi qualcuno può anche soffocare. Strade sporche. Fogne che si otturano per un poco di pioggia. Raccolta differenziata minima, servizi sociali inesistenti, affitti per una (1) stanza che partono da 400/500...

Andrea Segre: intervista

Come un uomo sulla terra di Andrea Segre è il documentario che svela cosa succede ai migranti prima di essere un’immagine in televisione, prima di essere un barcone in preda alle voglie del mare e alle voglie della politica italiana e libica. Un documentario che alza il velo sulla natura dei nostri aiuti a Gheddafi...

Oltre il barcone

Oltre il barcone di disperati in mezzo al mare, cosa accade? Non è una posizione ideologica, politica, buonista. La curiosità dovrebbe spingerci ad informarci, a comprendere il mondo che ci circonda. La curiosità di essere umano in mezzo ad altri esseri umani. Chi sono quelle persone, perché stanno su un barcone nel bel mezzo del...

Tortura i clandestini

Tortura i clandestini: quando la satirà diventa realtà e i giornali non verificano. con Francesco Piccinini (direttore di agoravox.it) Sulla home page di Corriere.it e di Repubblica.it campeggia un manifesto “fatto”, secondo i giornalisti, da una della sezione della “Lega Nord” che avrebbe preso il logo della Lega e messo sotto la frase: “Immigrati clandestini,...
1 3 4 5 6 7 15